20 apr

“LA COMUNITA’ TERAPEUTICA PER MINORI E LA COMUNITA’ TERAPEUTICA PER GIOVANI ADULTI  COME FABBRICHE PER IL FUTURO”

  18/05/2017 ore 9.00-13.15

 Presso Auditorium A. Vivaldi di Cassola (VI) – Via Monte Pertica 1

In occasione del proprio trentennale (1986-2016), la Cooperativa La Goccia, ha dato vita ad una serie di iniziative ed eventi per ciascuna area in cui la Cooperativa è attiva (area Anziani, RSA, area Asili Nido, Salute Mentale per adulti e minori, Sostegno agli adolescenti, Assistenza Domiciliare).

Nel 2016, con la supervisione del Provider Irecoop Veneto, si è pensato ad un convegno sulla salute mentale con particolare attenzione al tema della residenzialità psichiatrica, poiché la Cooperativa gestisce direttamente 2 Comunità Terapeutiche Residenziali Protette autorizzate e accreditate (Col Roigo per i disturbi gravi della personalità e Biancospin per i minori dai 14 -18 anni) ed una CTRP del DSM dell’ULSS n. 3 in convenzione, di cui ne cura il coordinamento. Sempre nell’area Salute Mentale, la Cooperativa gestisce dal 1990 il Centro Diurno di Riabilitazione Psichiatrica della stessa ULSS, che oggi si diversifica su due strutture per differenti livelli di patologia.

Nel convegno LA COMUNITA’ TERAPEUTICA COME FABBRICA DEL FUTURO – il ruolo della Comunità Terapeutica per minori e la Comunità Terapeutica per giovani adulti nella costruzione del progetto di vita futuro – a cui abbiamo pensato, riprende un’espressione del Prof. Pietro Polli Charmet, il quale ha posto l’accento sul fatto “Che oggi nelle comunità terapeutiche per minori e non solo, risiedono soggetti traumatizzati che devono vivere il presente della loro adolescenza, con uno sguardo al passato e aperti al futuro. Serve dare quindi strumenti per affrontare il futuro, per non rimanere nella gabbia del destino che la famiglia multi problematica ha costruito per loro: ce la faremo?”

Si coglie questa forte suggestione per farla diventare il momento per un confronto aperto su questi temi. Guardare al passato della Cooperativa non può che stimolare una visione del futuro per noi e per le persone che a vario titolo assistiamo e curiamo, consolidando le buone pratiche e la ricerca di processi di cura che tengano conto dei sempre mutevoli contesti in cui operiamo e opereremo, vivendo il presente ma con un passo ed una visione nel futuro.

Durata: 4 ore

Obiettivo strategico nazionale: Fragilità (minori, anziani, tossicodipendenti, salute mentale): tutela degli aspetti assistenziali e socio-assitenziali (22)

Crediti assegnati: 2Immagine

Profili professionali accreditati:

psicologi, educatori professionali, tecnici della riabilitazione psichiatrica, infermieri, medici chirurghi, fisioterapisti, assistenti sanitari.

PROGRAMMA

Al termine del corso gli operatori potranno essere in grado di:

Avere un quadro generale e d’insieme della residenzialità nell’area della salute mentale, per adulti e per minori; ricevere informazioni sulle dinamiche complesse all’interno delle comunità e nella relazione con i Servizi invianti. Vi saranno approfondimenti sugli orientamenti futuri nel panorama delle tecniche terapeutiche e riabilitative in relazione al contesto sociale attuale. Sarà offerto un quadro d’insieme sulla collaborazioni e sui ruoli tra Enti Pubblici e Privato Sociale nelle partnership nella gestione di servizi. Verrà approfondito il quadro di riorganizzazione generale della residenzialità nella Regione Veneto.

Responsabile Scientifico: Marco Lunardon – Psicologo Psicoterapeuta. Dir. Clinico CTRP Biancospin e Col Roigo

Docenti coinvolti:

Francesca Codignola – Psicologa Psicoterapeuta. Supervisore riconosciuto dalla Tavistock Clinic di Londra per le psicoterapie di adolescenti

Luca Mingarelli – Psicologo Psicoterapeuta. Presidente Fondazione Rosa dei venti Onlus. Direttore Comunità Terapeutiche per adolescenti.

Diego Arsiè – Psichiatra, Spec. in criminologia, clinica psichiatrica forense, Psicoterapeuta. Dir. Sanitario CTRP Biancospin e Col Roigo

Marco Lunardon – Psicologo Psicoterapeuta. Dir. Clinico CTRP Biancospin e Col Roigo

Quota di partecipazione: Per coloro che richiedono i crediti ECM la quota di partecipazione è di 25,00€ a partecipante

Numero massimo di partecipanti: 200

 

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: Si prega di inviare la scheda di iscrizione all’ indirizzo a.daminato@irecoop.veneto.it entro il 08/05/2017.

Provider e segreteria organizzativa

IRECOOP VENETO – Provider ECM nr. 109

Alessia Daminato  – Via G. Savelli 128 -35129 – Padova

tel.  049 8076143 – Fax   +39 049-8076136