27 gen

INAIL: Riduzione tariffe, nuovo modello “OT24/2017”

Pubblicato il nuovo modello OT/24 per le istanze che verranno inoltrate nel 2017 in relazione agli interventi migliorativi nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro adottati dalle aziende nel 2016.

Il modello è destinato alle imprese che intendono presentare istanze di riduzione del tasso medio di tariffa per interventi di prevenzione, dopo il primo biennio di attività.

Gli interventi, effettuati nell’anno precedente a quello in cui viene richiesta la riduzione, dovranno essere volti al miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia (decreto legislativo 81/2008 e successive modifiche e integrazioni).

L’”oscillazione per prevenzione” riduce il tasso di premio applicabile all’azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto all’Inail. In base al decreto ministeriale 3 marzo 2015, che ha sostituito l’articolo 24 decreto ministeriale 12 dicembre 2000, la riduzione di tasso è riconosciuta in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori-anno del periodo:

– Fino a 10 lavoratori-anno la riduzione è del 28%

– Da 11 a 50 lavoratori-anno la riduzione è del 18%

– Da 51 a 200 lavoratori-anno la riduzione è del 10%

– Oltre i 200 lavoratori-anno la riduzione è del 5%

Potranno beneficiarne, su domanda, tutte le aziende in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed assicurativa ed in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro (pre-requisiti) e che abbiano effettuato interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro.

La riduzione riconosciuta dall’Inail opera solo per l’anno nel quale è stata presentata la domanda ed è applicata dall’azienda stessa, in sede di regolazione del premio assicurativo dovuto per lo stesso anno.

Fonte: INAIL

Si riporta il link AL SITO INAIL

La scadenza per l’invio telematico è il 28 febbraio 2017.