05 ott

WORK EXPERIENCE PROFESSIONALIZZANTE
“ADDETTO ALLA CONDUZIONE DELL’ALLEVAMENTO”

 

IRECOOP VENETO

Promuove un percorso gratuito di inserimento/reinserimento lavorativo con tirocinio retribuito per persone inoccupate/disoccupate di età superiore ai 30 anni finanziato dal Fondo Sociale Europeo.

Il progetto è soggetto a valutazione da parte della Direzione Lavoro della Regione Veneto e, pertanto, la realizzazione delle attività sarà subordinata all’approvazione del progetto stesso da parte dell’Amministrazione regionale.

Il progetto è stato presentato nell’ambito della DGR 717/2018 del 21/05/2018 (Work Experience) allo Sportello del 30/09/2018. L’esito dell’istruttoria sarà comunicato attorno al 30/10/2018 e le attività di progetto saranno avviate nei 30 giorni seguenti alla data dell’eventuale approvazione del progetto.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO:
Il progetto sarà organizzato a Padova e coinvolgerà 8 destinatari. L’obiettivo è quello di realizzare un percorso che favorisca l’occupabilità di adulti disoccupati/inoccupati attraverso l’acquisizione di competenze tecnico-professionali indispensabili per operare in aziende agricole che prevedano anche l’allevamento di animali in qualità di ADDETTO ALLA CONDUZIONE DELL’ALLEVAMENTO.

L’addetto alla conduzione dell’allevamento si occupa della cura e dell’alimentazione degli animali, ne controlla lo stato di salute, li custodisce e li sorveglia. Si occupa delle operazioni di pulizia degli animali e di pulizia e di igienizzazione degli ambienti, dei locali e degli attrezzi utilizzati. Il percorso fornirà ai partecipanti le conoscenze per poter lavorare in fattorie, scuderie, cooperative sociali e aziende agricole con allevamento animali, associazioni che si occupano di attività con animali (ad esempio pet therapy) e in generale di ambienti che prevedono la presenza di animali della bassa corte oltre ad altre specie di equini, bovini, suini, ovini e caprini. Oltre alla conoscenza teorico pratica per la gestione di tali specie animali, verranno fornite anche conoscenze che aiuteranno il futuro addetto a saper gestire la comunicazione interna ed esterna dell’azienda nella quale ha scelto di prestare servizio, le conoscenze per poter gestire gli animali attraverso modalità etiche e in pieno rispetto al benessere zootecnico e psicologico dell’animale e le competenze per poter dialogare con gli Enti di riferimento. Nello specifico la figura uscente sarà in grado di gestire nella pratica gli animali, saper costruire con loro una relazione che serve a migliorarne le condizioni, sia per migliorare la produzione che per l’eventuale incontro con il pubblico esterno. Il partecipante sarà in grado di offrire la propria prestazione professionale in tutte le aziende agricole che prevedono la presenza delle specie animali sopra elencate, sapendo gestire in autonomia o in gruppo le dinamiche e le problematiche che si presentano quotidianamente in questo specifico ambiente di lavoro.

L’articolazione del progetto prevede le seguenti attività:

  • Intervento formativo “Addetto alla conduzione dell’allevamento” – 120 ore
  • Orientamento al ruolo individuale – 2 ore;
  • Orientamento al ruolo di gruppo – 10 ore;
  • Tirocinio retribuito – 3 mesi a 30 ore settimanali – 360 ore

DESTINATARI:
Il percorso è rivolto a n. 8 persone di età superiore ai 30 anni disoccupate o inoccupate (anche da breve tempo), iscritte al Centro per l’impiego, residenti o domiciliati sul territorio regionale, non legati da vincoli di parentela di livello inferiore al terzo grado con i titolari delle aziende che li ospiteranno.

È richiesta una buona capacità di comunicazione interpersonale e completano il profilo la capacità di tenuta e una certa propensione all’autonomia lavorativa. In fase di selezione saranno poi valutate la motivazione al percorso, la capacità di adattamento al contesto lavorativo specifico e una prima valutazione circa la capacità affrontare anche un lavoro di tipo fisico, più o meno impegnativo.

SEDE: Le attività di formazione e orientamento si terranno c/o Irecoop Veneto, in Via Savelli 128. 24 ore di formazione si terranno in modalità “visita aziendale”, altamente interattiva, presso un recinto e presso un’aia. Le attività di tirocinio si svolgeranno in aziende della Provincia di Padova.

INDENNITA’ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione è gratuita. Per i partecipanti che non percepiscono alcun sostegno al reddito è prevista un’indennità di partecipazione per le attività di tirocinio di 3,00 €/ora, o di 6,00 €/ora (in caso di indicatore ISEE ≤ 20.000), corrisposta sulla base delle ore effettivamente svolte e al raggiungimento di almeno il 70% del monte ore di ciascuna delle attività previste a progetto (formazione, orientamento, tirocinio). Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato dei risultati di apprendimento.

DOMANDA DI AMMISSIONE:
Le domande di ammissione alla selezione, corredate da:

  • Certificazione del Centro per l’Impiego attestante lo stato di disoccupazione/inoccupazione (DID)
  • Fotocopia fronte/retro del documento di identità e del codice fiscale
  • Curriculum vitae

dovranno pervenire a mezzo mail all’indirizzo: irecoop.lavoro@irecoop.veneto.it o a mezzo fax al n. 049.8076136 entro le ore 18.00 del 16/11/2018 specificando nell’oggetto “Candidatura per Work Experience professionalizzante – addetto alla conduzione dell’allevamento”

SELEZIONE:
Tutte le selezioni si svolgeranno presso Irecoop Veneto, Via Savelli 128 a Padova mediante colloquio motivazionale ed esame del Curriculum. L’ammissione avverrà in base ad una graduatoria risultante da prove di selezione, effettuate da una apposita commissione, il cui giudizio è insindacabile.

La chiusura delle selezioni con la redazione del verbale e della graduatoria avverrà il giorno 26/11/2018.

LOCANDINA e scheda di adesione

Per informazioni
Area Politiche Attive del Lavoro
Tel. 049 8076143 – Fax 049 8076136
irecoop.lavoro@irecoop.veneto.it
Irecoop Veneto
Via G. Savelli, 128 – 35129 Padova

Il progetto è soggetto a valutazione da parte della Direzione Lavoro della Regione Veneto e, pertanto, la realizzazione  delle  attività  sarà  subordinata  all’approvazione  del  progetto  stesso  da  parte dell’Amministrazione regionale.